Pagine

domenica 9 agosto 2015

L'Utile in Bellezza - L'Orto di Massimo Villa (prima parte)

 Voglio un orto e lo voglio bello.
Voglio un luogo dove l'utile trionfa a braccetto con la bellezza. Mica così scontato del resto...
L'orto di Massimo Villa è tutto questo. Sulle pendici della collina di Superga a Torino, in località Beria.
Ho visto orti sfamare intere famiglie, ma l'armonia era da un'altra parte.
Cosa ci fa una cosa funzionale senza bellezza? È zoppa come un cavaliere senza cavallo.
Come può crescere bene un orto dove non ti fermi a contemplare, la sera, finiti i lavori, con le mani sporche e le unghie nere di terra... 
Voglio un orto che cresca vigoroso, dove non sapere più dove girarsi da quanto c'è da raccogliere.
Ma non a suon di concimi e anticrittogamici, deve essere forte e bello da quanto sguardo incantato riceve.

Maggio












Tardi ti ho amato
bellezza tanto antica e tanto nuova
tardi ti ho amato.
Ed ecco che tu stavi dentro di me
ed io ero fuori, e là ti cercavo.
E io, brutto, mi avventavo sulle cose belle da te create.
Eri con me e io non ero con te.
Sant'Agostino

Nell'orto di Massimo niente è utile senza essere bello.
I cordoli, le staccionate, la pavimentazione che taglia in due il percorso, i sostegni per fare arrampicare le piante. E poi fiori, fiori in abbondanza, a scalare con le fioriture che seguono le stagioni, in fondo un orto ne vive ben tre. L'Inverno è prezioso anche lui, perchè si può progettare cosa cambiare l'anno successivo, imparando da quello che è appena andato a riposo.
E così insalate in varietà, zucchine, pomodori, cardi, aromatiche... si mescolano con Rose, Campanule Elizabeth e Grandiflora, la Salvia Sclarea, il Cardo Mariano, le Cosmee, i Malvoni, l'Hemerocallis...
E quando raccogli i frutti e gli ortaggi maturi, portati a casa anche qualche fiore. Sono nati insieme non separarli nella fase finale.
A chi ti dice, l'orto nooo quanto lavoro! Rispondi, l'orto sììì quanto Paradiso!


Giugno















Come l'amore cresce dentro di te, così cresce la bellezza.
Perchè l'amore è la bellezza dell'anima

Sant'Agostino

Grazie Massimo per avermi aperto le porte di questo giardino. Ho ancora nostalgia delle levatacce per trovare le prime luci del sole che scollinava di fronte.

Ci rivediamo a Settembre per la seconda parte, con le trasformazioni che saranno avvenute.

Ti voglio consigliare la lettura di 
Se ancora non l'hai letto, dove troverai gli esperimenti che provano quanto sia benefico per le piante il nostro sguardo amorevole.

A presto!
Flora




6 commenti:

  1. Ma che meraviglia; complimenti.

    RispondiElimina
  2. Mi sono rifatta gli occhi di bellezza con queste fotografie meravigliose!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Miss Meletta, sono felice ti siano piaciute :-)

      Elimina
  3. Bellissimo quest'orto. E dietro c'è un lavoro continuo ma pieno di amore e soddisfazione. Si sente guardando le bellissime foto che hai pubblicato.

    RispondiElimina
  4. Spero di vederlo presto di persona questo magnifico scrigno del verde, grazie per la bellissima performance di oggi, a Sanremo!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...